.

Le 8 Fondazioni ITS del Veneto insieme a JOB&Orienta 2023...

Un sistema di rete di formazione professionalizzante tra ITS, industria e istituzioni in costante crescita, 86 percorsi formativi in 5 aree economiche, più di 3000 studenti iscritti al biennio 2023-25 con un tasso di occupabilità del 92,2%, che dal 2010 ha fornito alle imprese del territorio più di 5700 tecnici superiori altamente specializzati, e oltre 3800 aziende coinvolte in progetti e tirocini, in Italia e all’estero.  

L’ITS Academy Veneto è a JOB&Orienta 2023, il Salone Nazionale dell’Orientamento in programma a Veronafiere dal 22 al 25 novembre, con tutte le 8 Fondazioni riunite in uno stand al padiglione 7, per offrire a studenti e studentesse, docenti e orientatori, informazioni puntuali sui percorsi e le opportunità di crescita e formazione degli ITS veneti. 

Nel primo appuntamento di oggi, 23 novembre, la Rete ITS Academy Veneto ha presentato a JOB&Orienta - ad orientatori, dirigenti scolastici, docenti, famiglie e studenti - i numeri del Sistema ITS in Veneto e le ragioni del successo dei percorsi formativi in termini di affluenza e di occupabilità al termine del biennio. 
Sul palco dell’evento “L’evoluzione degli ITS, dalle Academy al sistema di rete” Cristiano Perale, Presidente di Rete ITS Veneto, Giorgio Spanevello, Coordinatore Rete ITS Veneto ed Enrica Scopel, Direttore ITS Academy Turismo Veneto. Al termine è seguita la testimonianza di Carlo Gusso, studente dell’ITS Academy Turismo Veneto, che invita a mettersi in gioco e scoprire il proprio talento senza avere paura di sbagliare e sottolinea il valore dell’esperienza pratica. 

Gli ITS collaborano strettamente con le aziende del territorio, attraverso la progettazione dei contenuti didattici e nei periodi di tirocinio, previsti nei due anni di formazione, anche in apprendistato di terzo livello, per un monte ore che va dalle 300 alle 600 ore per ciascun anno di corso. 
Nel corso della loro formazione gli studenti ITS hanno inoltre frequenti occasioni di partecipare a esperienze didattiche innovative come challenge, hackathon e olimpiadi tematiche, o vengono coinvolti in project work e start up proposti da aziende del territorio, sempre alla ricerca di nuovi talenti capaci di portare effettiva innovazione di prodotto o di servizio. 

Molto forte è la collaborazione tra alcuni Istituti Tecnici Superiori e le Università – del territorio e telematiche, anche all’estero -, nella progettazione e la realizzazione dei percorsi, nello sviluppo di progetti e ricerche, nel riconoscimento di crediti formativi e riduzione delle tasse per appoggiare l’inserimento da e per l’università da parte degli studenti. Ne risulta una vincente collaborazione per una formazione di alto livello con il giusto equilibrio tra basi teoriche e necessità pratiche del tessuto imprenditoriale Veneto. 

Grazie a tirocini, collaborazioni e convenzioni, sono molte le occasioni di studio e lavoro all’estero che si aprono agli iscritti ai corsi in Veneto.
Quasi tutti gli Istituti Tecnologici Superiori prevedono bandi per svolgere un periodo di tirocinio all’estero grazie al Programma ERASMUS+, la proposta dell’Unione Europea per l’istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport che nel caso degli ITS è declinata in chiave lavorativa. Oltre ai Programmi Erasmus+, gli ITS veneti hanno attivato altre significative collaborazioni con Università straniere e associazioni partner per favorire la formazione in chiave internazionale degli studenti attraverso programmi di studio e lavoro mirati, iniziative dedicate e visite-studio all’estero, a seconda dell’area economica di appartenenza.  
Attraverso la partecipazione a queste numerose proposte, i corsisti hanno l’opportunità di inserirsi in un contesto lavorativo estero, sviluppando competenze professionali specifiche e soprattutto capacità di mediazione interculturale, iniziativa e progettualità personale, come hanno testimoniato al rientro dalle loro esperienze i 400 studenti e studentesse che negli anni sono stati coinvolti. Abilità che non si imparano in aula, come il confronto quotidiano con colleghi con background culturale, personale e professionale diversi e l’adattamento a contesti di lavoro differenti. 

Il crescente successo degli ITS, in particolare negli alti tassi di occupazione a un anno dal conseguimento del titolo di studio, ha portato a un aumento di iscrizioni da parte dei diplomati, e a un sempre maggiore interesse e coinvolgimento delle realtà aziendali che sempre più spesso guardano ai diplomati ITS per la selezione dei propri futuri collaboratori. Gli Istituti Tecnologici Superiori veneti sono quindi cresciuti sia in termini di proposta di nuovi percorsi formativi, sia in termini di apertura di nuove sedi per una più grande diffusione su tutto il territorio. 

 

...
Redazione JOB&Orienta
Categorie/Target: Percorsi Scuole Notizie in evidenza Espositori
Permalink:
https://www.joborienta.net/site/it/2023/11/23/fondazioni-its-veneto/